I tolerance rings sono anelli di tolleranza utilizzati come elementi di fissaggio ad attrito tra due componenti di accoppiamento. 

Indispensabili per isolare le vibrazioni indesiderate nei motori elettrici, ne migliorano il funzionamento e aumentano la durata del prodotto.

Produzione

AFA si occupa della produzione di creste standard e custom su richiesta. 

A seconda del settore di applicazione e dei requisiti specifici, AFA realizza tolerance rings esclusivamente in acciaio inossidabile. La scelta dello spessore utilizzato dipende da quali sono i requisiti degli anelli di tolleranza.

Ambiti di impiego

I tolerance rings sono impiegati in motori elettrici nei campo automobilistico per

Supporti per ingranaggi

Dispositivi antifurto

Portiere

Quando parliamo di tolerance rings (letteralmente, anelli di tolleranza) stiamo facendo riferimento a speciali anelli a molla radiale che si montano a pressione – in modo tale da fungere da elementi di fissaggio ad attrito – tra due componenti di accoppiamento. Si tratta di spessori a carattere flessibile, creati per tenere insieme due parti cilindriche. Attorno alla circonferenza del tolerance ring corrono delle sporgenze ondulate, le quali sono in grado di generare una forza di ritenzione tale da fornire il perfetto adattamento tra i due componenti. E questo senza dover ricorrere ad adesivi né all’impiego di una forza di assemblaggio eccessiva (il che va inoltre a semplificare il processo per i produttori).

Come sfruttare i tolerance rings e in che modo riducono i rumori

Il tolerance ring viene solitamente sfruttato anche come supporto per i cuscinetti, oltre che come mezzo ideale per la gestione del trasferimento di coppia, protezione da sovraccarico di coppia e scorrimento assiale tra componenti di accoppiamento. Si possono anche impiegare prodotti di questo tipo per isolare le vibrazioni indesiderate nei motori elettrici e per snellire il funzionamento dei meccanismi sia negli elettrodomestici che nelle automobili. Si tratta di settori all’interno dei quali, infatti, la necessità di contenere i rumori si è fatta sentire con sempre maggior forza negli ultimi anni. In un’ottica di personalizzazione del prodotto, inoltre, è possibile anche apportare delle modifiche ai tolerance rings per fare in modo di regolare le frequenze isolabili e la rigidità dinamica.

Settore automobilistico e controllo del clima

Gli anelli di tolleranza possono essere utilizzati per eliminare del tutto il rumore, semplicemente occupando spazio tra i componenti di accoppiamento, che altrimenti potrebbero portare ad una vibrazione nel sistema poiché le parti non sono completamente accoppiate.

Per quanto riguarda i principali settori di impiego per i tolerance rings, si tratta innanzitutto di quello automobilistico. Qui infatti gli anelli di tolleranza sono utilizzati ad ampio raggio nella catena cinematica automobilistica e nei sistemi di sterzo, così come anche dentro e fuori la vettura. Servono da dispositivi di frizione in varie applicazioni, per esempio con riferimento al motore del portellone automatico. Per capire, nel momento stesso in cui si abbassa la porta del bagagliaio e un sensore rileva un’ostruzione verrà segnalata al motore la necessità di fermarsi. E’ proprio l’anello di tolleranza che avrà il compito di proteggere sia il motore che l’ingranaggio – fungendo da frizione – da forze eccessive. Le case automobilistiche utilizzano i tolerance rings anche nel montaggio dei cuscinetti (sia nelle cerniere dell’apparato propulsore che nelle cerniere).

Altro contesto in cui si ricorre a questi supporti è poi quello del controllo climatico, visto che gli anelli di tolleranza si usano nei meccanismi dei sistemi per il condizionamento dell’aria sia in ambito domestico che industriale.